Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale. ________________________________________________________________ Come tutti ormai ben saprete il Paris St. Germain è recentemente finito in mano a degli investitori arabi. L’attuale Presidente del club risulta infatti essere il qatariota Tamim Al Thani, che ha da subito deciso di investire forte sul club. Gameiro, Pastore, Sirigu e Momo Sissoko sono solo alcuni degli acquisti subito effettuati dalla nuova dirigenza, che ha ben chiaro in testa un solo obiettivo: far diventare il PSG una delle realtà più importanti d’Europa. Tutto bene, diLeggi altro →

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale. ________________________________________________________________ Se ne parla un po’ ovunque. In rete, come sui giornali ed in tv. La Roma sarebbe vicina a trovare l’accordo per il trasferimento di Nilmar dal Villareal. Ma può essere la punta brasiliana che nell’ultima stagione tanto bene ha duettato col nostro Pepito Rossi il tassello ideale per completare il reparto avanzato Giallorosso? Intendiamoci fin da subito: il valore assoluto di Nilmar non si discute. Non siamo in presenza di un Fenomeno, certo, ma l’ex Internacional diLeggi altro →

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale. ________________________________________________________________ E’ notizia di questi giorni: la Roma blinda la propria porta affidandosi ad una saracinesca olandese. A vestire la maglia numero 1 in casa Giallorossa, infatti, sarà l’erede di Edwin van der Sar. Ovvero sia quel Maarten Stekelenburg che personalmente mi sarei aspettato di vedere lontano dal suo Ajax già da qualche anno. In valore assoluto, dal mio punto di vista, il portiere nativo di Haarlem non è certo il migliore al mondo. E anzi, si posiziona sicuramenteLeggi altro →

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale. ________________________________________________________________ Chiariamolo subito, prima di andare incontro a fraintendimenti: il titolo vuole essere provocatorio e va preso con le pinze, osservato dalla giusta visuale. Certo non si tratta di un parallelo diretto Varese-Barcellona, bestemmia per chiunque capisca un minimo di calcio. Parliamo del resto di due mondi assolutamente differenti. Il gioco è lo stesso, ovvio. Ma i punti in comune, se rimaniamo a questioni assolute, si fermano praticamente lì. Però c’è qualcosa che ha stuzzicato la mia fantasia nelLeggi altro →

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale. ________________________________________________________________ Negli ultimi giorni si vocifera con sempre maggior insistenza di un possibile sbarco di Andrea Pirlo a Torino, sponda Bianconera. Regista dalle doti tecniche eccezionali, non lo scopriamo certo oggi, né tantomeno ha bisogno di presentazioni. Di per sè il suo acquisto comporterebbe un notevole salto di qualità in mezzo al campo, perché giocatori come lui sono davvero rari al mondo, e certo non sono presenti nell’attuale rosa juventina. Molti tifosi stanno però anche movendo dei dubbi riguardoLeggi altro →

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale. ________________________________________________________________ E’ sempre più probabile che a fine stagione Gigi Delneri lascerà la panchina della Juventus. Nonostante il recente filotto di risultati positivi, infatti, i Bianconeri sono ormai fuori dal giro della Champions League e rischiano fortemente di non qualificarsi nemmeno all’Europa League. La stagione della squadra non può quindi certo considerarsi positiva. Ecco perché, appunto, con ogni probabilità si comincerà la prossima stagione con un altro allenatore. Tanti, in questo senso, i nomi fatti nell’ultimo periodo dai mediaLeggi altro →

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale. ________________________________________________________________ In questo blog non parlo praticamente mai di questioni extra campo (che non riguardino il calciomercato). In questo caso, però, non posso esimermi dall’esprimere due parole rispetto a quanto sta succedendo sulla sponda Blucerchiata di Genova in questi giorni. La situazione della squadra è quasi drammatica, verissimo. Del resto io per primo ne ho parlato giusto ieri: incredibile come questa squadra dopo la cessione di Pazzini e Cassano si sia sbriciolata, finendo col guadagnare meno di mezzo puntoLeggi altro →

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale. ________________________________________________________________ Le vicende di mercato di cui si rese protagonista la Sampdoria lo scorso gennaio sono note a tutti: ceduti – a prezzi di saldo – Cassano e Pazzini, rimpiazzati con giocatori sicuramente non di egual valore (tanto che nelle mie pagelle di mercato affibiai un 4 tondo a Garrone & Co.). Segnale di resa, secondo qualcuno. Di una volontà di disimpegno da parte di una società che, comunque, non aveva mai fatto spese pazze per rinforzare la squadra. Qualcuno,Leggi altro →

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale. ________________________________________________________________ Quando lo scorso 31 gennaio passò all’Inter per via dello scambio di prestiti che lo vide sbarcare a Milano, con Santon che percorse invece la rotta opposta, in molti storsero il naso. Non tanto perché lasciasse la squadra uno dei giovani tutto sommato ancora tra i più interessanti del nostro campionato quanto perché arrivava in città un giocatore semi sconosciuto ai più che venne da subito preso esclusivamente come un’abile strategia di merchandising compiuta dalla dirigenza di viaLeggi altro →