Italia vs. Croazia – Terza giornata delle qualificazioni all’Europeo under 19 Romania 2011 – 12/10/10

Italia vs. Croazia – Terza giornata delle qualificazioni all’Europeo under 19 Romania 2011 – 12/10/10

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.
________________________________________________________________

Qualificazione già in tasca, ma l’under 19 non si accontenta. Nonostante abbia già strappato il pass per la Fase Elite grazie alle vittorie con Lettonia e Far Oer, infatti, la squadra di Zoratto decide di fare d’un sol boccone anche la Croazia di Ivan Grnja, chiudendo quindi a punteggio pieno il Gruppo 7.

Italia che scende in campo con il solito Bardi a difesa dei pali e la coppia Benedetti-Camporese (capitano della squadra) a difesa dell’area di rigore, con Ghiringhelli e Sini ad agire in fascia come terzini.
A presidiare il centrocampo sono invece il parmense De Vitis, il modenese Spezzani e l’empolese Bianchi, con la coppia Verdi-Carraro, al solito, a dare fantasia ad un reparto offensivo completato da Libertazzi.

La partita si mette subito bene: dopo nove soli minuti gli Azzurrini passano grazie ad un’autorete realizzata da Bašić.

Il raddoppio arriva una decina di minuti più tardi, quando Spezzani, centrocampista modenese già cercato dal Manchester City, sfrutta un assist di Alberto Libertazzi, prima punta in forza alla Primavera della Juventus, per scoccare un tiro a giro che batterà imparabilmente Dominik Picak, diciottenne estremo difensore cresciuto nella Dinamo Zagabria ed attualmente in prestito all’NK Lokomotiva Zagabria.

A chiudere definitivamente la partita ci pensa quindi lo stesso Libertazzi che segna la sua seconda rete in due partite giocate da titolare all’ottantacinquesimo minuto quando conclude alle spalle dell’estremo difensore avversario al termine di un’azione personale.Il tutto tre minuti prima che il solito Mance segni la rete della bandiera croata portando a quota tre le sue segnature in questa fase qualificatoria, risultato notevolissimo pensando al fatto che queste tre reti sono state segnate in centoquarantasette soli minuti di gioco. Una ogni cinquanta minuti, in pratica. Media più che impressionante.

Nell’altro match del girone arriva invece la vittoria in rimonta dei padroni di casa lettoni sulle Isole Far Oer: isolani in vantaggio alla mezz’ora del primo tempo quando Gilli Sorensen va a bucare Georgijs Čižovs.
Il tutto giusto un quarto d’ora prima che Andrejs Omeļjanovičs riequilibri il risultato, ristabilendo il pareggio.

La rete della definitiva vittoria arriva quindi a quattro dal termine, quando Jurjis Halimons trova la via della rete, giusto nove minuti dopo il suo ingresso in campo.

Italia che chiude quindi al primo posto nel girone a punteggio pieno, Croazia al secondo posto a quota quattro punti, Lettonia terza a tre e Far Oer fanalino di coda a quota uno.

TABELLINO

Croazia – Italia 1-3
Marcatori:  9’ aut. Bašić, 21’ Spezzani, 85’ Libertazzi, 88’ Mance
Croazia: Picak, Begonja, Komorski, Jakoliš (dal 46’ Mance) , Čulina, Mić, Gorupec, Bašić (dal 74’ Bručić), Vuković dal 71’ Babić), Živulić, Oršić. A disp.: Zelenika, Antolić, Kraljević. All.: Ivan Grnja
Italia: Bardi, Ghiringhelli, Benedetti (dal 76’ Natalino), Camporese, Sini, De Vitis, Carraro (dall’80 De Sciglio), Spezzani (dall’86’ Iemmello), Bianchi, Libertazzi, Verdi. A disp.: Leali, Pettinari, Crisetig, Miello. All.: Daniele Zoratto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *