Lista Serie A: ecco come funziona

Lista Serie A: ecco come funziona

Dopo aver esplorato il mondo del regolamento UEFA, andiamo oggi alla scoperta di quelle che sono la Lista Serie A.

Ovvero quei listoni che le squadre del nostro massimo campionato devono consegnare per poter poi schierare le proprie formazioni.

TIPI DI LISTA SERIE A

Formalmente la Serie A, a differenza di quanto accade in Europa, ha un solo tipo di lista: la Lista Serie A, appunto.

Informalmente, però, anche in questo caso possiamo trovare un distinguo simile a quanto accade per Champions ed Europa League.

I nati dopo una certa data, infatti, non pesano sulla Lista Serie A, andando di fatto a creare una lista a parte (che pure non viene formalizzata concretamente).

Liste UEFAMa guardiamo la cosa più nello specifico.

I giocatori inseribili in Lista Serie A seguono le stesse logiche di quelli delle Liste UEFA:

  • massimo 25 calciatori;
  • 17 di questi possono essersi formati ovunque nel mondo;
  • 4 devono essersi formati in Italia (gli Association Trained Player della UEFA);
  • 4 devono essersi formati nel club (i Club Trained Player della UEFA).

Sia i calciatori ATP che i CTP vengono riconosciuti seguendo la stessa logica: in entrambi i casi per avere riconosciuto quel particolare status devono essere stati tesserati per 36 mesi (anche non continuativi) o per tre stagioni sportive per un dato club (o per club affiliati alla FIGC, nel caso degli ATP). Il tutto in quel raggio d’età compresa tra i 15 ed i 21 anni.

A questi giocatori inseribili nella classica Lista Serie A possono poi aggiungersi, senza limiti numerici, i “calciatori under 21”, ovvero ragazzi che al 31 dicembre della stagione sportiva precedente non abbiano ancora compiuto i 21 anni di età.

Per la stagione 2017/2018 in questa seconda casistica rientreranno quindi tutti i ragazzi nati dall’1 gennaio 1996 in poi.

PROCEDURE BUROCRATICHE

La Lista Serie A va inviata tramite PEC alla Lega entro le ore 12 del giorno precedente alla prima gara di campionato.

I giocatori non ancora in possesso del transfer possono essere inseriti nella Lista Serie A, ma ovviamente non schierati fino all’arrivo del transfer stesso.

L’elenco può essere modificato entro la mezzanotte del giorno successivo alla chiusura del calciomercato.

Chiaramente lo stesso potrà poi essere modificato ancora durante il periodo del mercato invernale, sempre consegnando l’elenco aggiornato entro il mezzogiorno precedente la partita.

La Lista Serie A può essere poi integrata anche al di fuori delle due finestre di mercato, ma solo se incompleto.

Nel corso del campionato è poi possibile apportare anche alcune modifiche in casi particolari. Come:

  • sostituzione di un portiere;
  • sostituzione di un calciatore proveniente dall’estero per il quale non si sia completata positivamente la procedura di rilascio del transfer;
  • sostituzione di un calciatore cui sia stato revocato il tesseramento;
  • sostituzione di un calciatore successiva alla risoluzione consensuale del contratto;
  • sostituzione di due calciatori nel corso della competizione.

Lista Serie A

Viene da sé che i calciatori non under 21 e non inseriti nella Lista Serie A non potranno essere schierati in campo.


Seguimi su:
Facebook     Twitterblog     Twitterpersonale     G+     Youtube     Spreaker     Instagram

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *