Ghoulam rotto: poker di soluzioni per sostituirlo

Faouzi Ghoulam era uno dei terzini più importanti del campionato, sino al suo infortunio.

Ghoulam

Tra i migliori crossatori della Serie A (1.6 cross a partita, 1.1 passaggi chiave a gara fatti proprio con questa tipologia di assist), ha sempre messo in mostra ottime doti di palleggio che l’hanno reso un giocatore chiave nell’alchimia tattica sarriana, sia in fase di costruzione bassa che di propulsione offensiva.

Inoltre il suo affiatamento coi compagni, specialmente quelli che operano defilati sulla sua fascia di competenza, è cresciuto nel tempo sino a diventare praticamente perfetto.

Il crociato saltato, però, gli impedirà verosimilmente di giocare altre gare in questa stagione.

Se non, forse, qualche minuto verso aprile/maggio. Quando però il Napoli potrebbe essere allo sprint finale per ottenere un qualche piazzamento di rilievo così da necessitare di giocatori al 100% della propria forma.

Con Ghoulam fuori dai giochi si apre quindi la questione sostituto, in casa partenopea.

Il cambio naturale il Napoli l’avrebbe già in casa: quel Mario Rui che ad oggi ha totalizzato solo tre minuti di presenza nel finale del match con il Cagliari.

Ex scudiero di Sarri già in quel di Empoli, è arrivato in Campania in estate dopo un brutto infortunio rimediato lo scorso anno a Roma.

Nonostante i quattro mesi di allenamenti continuativi il tecnico toscano ne ha parlato però ancora come di un giocatore fuori forma, tanto che pare la prima opzione sia Maggio a destra con Hysaj adattato a sinistra.

A prescindere dalle condizioni e dall’affidabilità sul medio-lungo periodo di Mario Rui è comunque evidente che il Napoli non possa pensare di giocare tutta la stagione con tre soli esterni difensivi.

La soluzione interna potrebbe prevedere la promozione del classe 1999 Micheal Scarf, arrivato in estate dal Carpi.

Michael Scarf

Il terzino ghanese ha già totalizzato 11 presenze con la maglia della formazione Primavera, ma ad ora onestamente non sembra ancora pronto per certi palcoscenici.

Ecco quindi che sembra quasi scontato che il D.S. Giuntoli debba tornare sul mercato a gennaio.

Uno dei giocatori più indicati alla sostituzione di Ghoulam potrebbe essere l’ex Barcellona Alejandro Grimaldo, misteriosamente svincolato dai blaugrana ormai quasi due anni fa ed accasatosi quindi in Portogallo, più precisamente al Benfica.

Il classe 95 nativo di Valencia potrebbe rispondere bene alle necessità tecniche che il calcio di Sarri richiede; ma anche a quelle tattiche, quantomeno se ci si limita alla fase offensiva.

Il ragazzo è infatti in possesso di un mancino piuttosto sensibile oltre che di una buonissima capacità di attaccare gli spazi andando in sovrapposizione all’esterno alto.

Una soluzione ottima per una squadra come il Napoli, che ha in Insigne un trequartista laterale che stringendo molto verso il centro è portato a liberare grandi spazi a ridosso della linea laterale sinistra.

Grimaldo a differenza di altri esterni offensivi sa però attaccare anche gli “half spaces”, portandosi spesso nel corridoio tra la fascia ed il centro così da levare punti di riferimento ai difendenti avversari.

L’eventualità Grimaldo non ha comunque solo aspetti positivi ovviamente, altrimenti non ci sarebbero dubbi sul chi dovrebbe andare ad acquistare il Napoli per sostituire Ghoulam.

Tra i possibili problemi che potrebbero allontanare il prodotto della Masia da Castelvolturno c’è indubbiamente un prezzo che difficilmente potrà essere particolarmente accessibile, una fisicità molto ridotta (le sue misure sono 171×67), delle qualità difensive tutte da costruire soprattutto in un contesto tatticamente esigente come la Serie A.

E, ultimo ma non meno importante, il fatto che Sarri, forse come nessun altro tecnico della massima serie italiana, mostri una palese predilezione per giocatori che conoscono già il contesto del campionato (e probabilmente la lingua).

In realtà un motivo per cui Grimaldo potrebbe essere un acquisto importante per il Napoli ci sarebbe anche: giovane, tecnico e di prospettiva, potrebbe diventare il sostituto di Ghoulam anche sul lungo periodo. Il terzino algerino, infatti, va in scadenza di contratto a giugno e non è affatto detto che alla fine decida di rinnovare.

Se Grimaldo sarebbe forse l’opzione più intrigante, quella più realistica pare invece portare ad Adam Masina, non per caso giocatore italiano (seppur d’origine marocchina), che gioca in Serie A da ormai tre anni e che quindi apparirebbe probabilmente più affidabile di Grimaldo, almeno nel breve periodo, agli occhi di Sarri.

L’esterno difensivo del Bologna è un po’ l’antitesi di Grimaldo: fisicamente è tra i terzini più dotati del campionato italiano (e forse non solo), con 78 chili di peso distribuiti su 189 centimetri d’altezza.

Difensivamente dà sicuramente più garanzie rispetto a Grimaldo, mentre dal punto di vista offensivo è un giocatore meno dotato e più lineare.

Non l’alternativa migliore a Ghoulam, ma probabilmente quella che, andando a guardare un po’ tutti gli aspetti, potrebbe risultare la più azzeccata per lenire le necessità di Sarri.

Il problema vero, in questo senso, è semplice: Masina al suo primo anno di Serie A prometteva moltissimo. Poi purtroppo è rimasto un po’ arenato lì.

Ad oggi è un terzino ancora relativamente giovane che ha qualche margine di crescita.

Chissà, forse quello che gli serve per tentare un salto di qualità che sino ad ora ha sempre mancato è proprio lasciare Bologna per cercare fortuna altrove.

Adam Masina

L’ultimo nome che è un po’ una via di mezzo tra questi due: Sime Vrsaljko.

L’ex Sassuolo gioca prevalentemente a destra ma sa adattarsi anche a sinistra in caso di necessità (cosa che comunque sa fare anche lo stesso Hysaj).

A Madrid non trova spazio e potrebbe quindi prendere di buon grado l’idea di trasferirsi a Napoli, risultando con ogni probabilità un giocatore affidabile agli occhi di Sarri, se è vero che in Serie A ci ha giocato per tre stagioni.

Discreto in entrambe le fasi, in Emilia aiutava molto la fase di uscita del pallone.

Un aspetto che gli scout napoletani potrebbero tenere in grande considerazione, trattandosi di trovare un sostituto a Ghoulam.

Non solo: se è vero che come ogni tanto si sente dire Hysaj potrebbe chiedere la cessione a fine stagione, l’acquisto di Vrsaljko potrebbe aiutare oggi a tamponare l’infortunio dell’algerino e domani a sostituire l’eventuale partenza dell’albanese.


Articolo pubblicato in spagnolo su Sphera Sports


Seguimi su:
Facebook     Twitterblog     Twitterpersonale     G+     Youtube     Spreaker     Instagram

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *