Ritorno ottavi di finale di Coppa UEFA – 18 e 19/03/09

Ritorno ottavi di finale di Coppa UEFA – 18 e 19/03/09

Aleksandar Lukovic contrasta Victor Fayzulin (uefa.com)
Aleksandar Lukovic contrasta Victor Fayzulin (uefa.com)

L’Udinese è l’unica squadra italiana ad approdare ai quarti di una competizione europea in questa stagione.

I friualini, infatti, perdono 1 a 0 a San Pietroburgo ma complice il 2 a 0 dell’andata  si qualificano al turno successivo.

Autore del pur inutile goal partita è Anatoliy Timoschuk, che alla mezz’ora da speranza ai suoi con una deviazione sottomisura.

Passa il turno anche il PSG che batte 1 a 0 lo Sporting Braga grazie ad una rete in chiusura del solito Hoarau, che sfrutta un’uscita a vuoto del portiere avversario per regalare la qualificazione ai suoi.

Rischia grosso invece il Manchester City, che perde 2 a 0 contro l’Aalborg e riesce a centrare la qualificazione solo ai rigori.

Partita decisa dalle reti di Shelton e Jakobsen, con i danesi che sbagliano anche un rigore che, a conti fatti, avrebbe potuto regalare loro il passaggio del turno.

Niente da fare, invece, per il Galatasaray, battuto 3 a 2 dall’Amburgo.

Dopo essersi portati sul 2 a 0 grazie alle reti di Kewell e Baros, infatti, i turchi si fanno prima rimontare da una doppietta di Guerrero (57′ e 60′), poi superare dalla rete che chiude i giochi firmata da Ivica Olic.

Ribalta invece il risultato dell’andata la Shaktar Donetsk, che vincendo 2 a 0 contro il CSKA si qualifica ai quarti.

Dopo la rete annullata a Vagner Love, infatti, arrivano le reti di Fernandinho e Luis Adriano a regalare vittoria e passaggio del turno agli ucraini.

Sfiora l’impresa anche la il Metalist Kharkiv, che con il 3 a 2 rifilato alla Dinamo Kiev arriva ad un passo dai quarti.

Mears esulta dopo il suo goal-qualificazione (uefa.com)
Mears esulta dopo il suo goal-qualificazione (uefa.com)

Padroni di casa in vantaggio al 29′ con Sluisar, raddoppiano al 56′ con Jaja. Al 68′, però, la Dinamo accorcia con Sablic, poco prima che Sluisar sigli il 3 a 1. A segnare la rete della qualificazione per la Dinamo è Berezovchuk, che a dieci dal termine segna il rigore decisivo.

Sfiorano l’impresa anche St. Etienne ed Ajax.

I francesi impattano 2 a 2 contro il Werder, in una partita decisa dalle reti di Prodl e Pizarro per i tedeschi e Benalouane e Grax per i francesi.

Con lo stesso risultato finisce anche Ajax – Marsiglia; qui a segnare sono Enoh e Sulejmani per i lanceri e Niang e Mears (che regala all’OM la qualificazione al 109′ minuto) per i francesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *