Italia: quali difensori ad Euro 2016?

Italia: quali difensori ad Euro 2016?

Dopo aver analizzato il capitolo portieri spostiamo di qualche metro in avanti ed andiamo a parlare di quelli che potrebbero essere i difensori ad Euro 2016.

Partendo dalle certezze: il blocco juventino.

Perché svestendo i panni del tifoso da cui molti non riescono mai del tutto a staccarsi quando parlano di calcio, credo appaia evidente a tutti che in questo momento i tre migliori centrali di passaporto italiano siano Andrea Barzagli, Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini.Difensori ad Euro 2016

Su questo assunto, che a mio avviso rasenta l’oggettività, ci si possono poi costruire sopra diversi però, come la non totale affidabilità fisica del primo, i limiti – comunque di molto limati nelle ultime stagioni – in marcatura del secondo o l’eccessiva foga del terzo. Ma la verità è che in Europa poche nazionali possono dire di avere un reparto difensivo – qualora Conte decida di giocare a tre dietro – affidabile come sulla carta lo è il nostro.

Quali altri giocatori potrebbero rientrare tra i difensori ad Euro 2016?

Tra i preconvocati per lo stage di Coverciano troviamo cinque giocatori.

Per quanto concerne i destri di piede, ecco Armando Izzo e Lorenzo Tonelli, due giocatori che ad oggi hanno raccolto solo esperienza in provincia ma che hanno sicuramente qualcosa da dire (il secondo dall’anno prossimo raggiungerà Sarri a Napoli, per altro, provando a fare un definitivo salto di qualità).

Tra i due, anche per una questione d’età, il più pronto mi sembra essere l’empolese, per quanto Izzo ha più esperienza in una difesa a tre ed in questo senso potrebbe rappresentare un’alternativa importante, sapendosi adattare anche come terzino bloccato in caso di difesa a quattro.

Sempre tra i destri potrebbe poi essere preso in considerazione il quarto juventino del lotto, quel Daniele Rugani che negli ultimi mesi ha trovato molto più spazio a Torino. Già adattato alla difesa a tre, conosce bene i titolari del reparto ed in più è un giovane in cerca di esperienza, anche internazionale. L’Europeo sarebbe un’ottima cosa per lui, che comunque rappresenta già un’alternativa discretamente affidabile anche per l’immediato.

I mancini preconvocati sono invece tre, con un quarto possibile difensore ad Euro 2016 non preso in considerazione in quanto impegnato in vista della finale di Coppa Italia.

Angelo Ogbonna viene da una stagione perlomeno discreta in Inghilterra, sa giocare in una difesa a tre, ha buone doti di tecnica di base e conosce già bene sia il gioco di Conte che i titolarissimi del reparto. Tutti aspetti importanti e che potrebbero risultare fondamentali nella scelta finale, anche se non sarebbe la mia prima opzione.

A lui preferirei infatti Francesco Acerbi del Sassuolo, finalmente arrivato ad imporsi ad un certo livello dopo il flop in rossonero e la malattia con cui ha dovuto combattere.
Acerbi che andrebbe inserito nel contesto della difesa a tre – sempre ammesso e non concesso che sarà l’opzione scelta da Conte – ma che tecnicamente è uno dei giocatori più dotati nella gestione della sfera (probabilmente il migliore dopo Bonucci), oltre ad avere buonissime doti difensive.

Infine Davide Astori, anche lui come Ogbonna reduce da una buona stagione, ma anche lui come l’Hammers Azzurro giocatore che non trovo affidabilissimo.Alessio Romagnoli - Difensori ad Euro 2016

La quarta opzione, come detto scartata a prescindere per via della sua partecipazione alla finale di Coppa Italia, è poi quell’Alessio Romagnoli che ha vissuto una stagione non semplice in rossonero, situazione che sarebbe però stata complicata da gestire anche per giocatori molto più esperti di lui.
Difficile che Conte possa decidere di convocare come difensori ad Euro 2016 due giocatori in età da under 21, ed in questo senso vedrei Rugani avvantaggiato sul milanista, ma resta pur vero che l’ex romanista è un’opzione che non va assolutamente scartata a priori.

Per quanto concerne i terzini, ipotizzando un modulo di base che possa essere il 3-4-3 (o 3-5-2, anche se con tutti gli esterni offensivi che abbiamo sarebbe più sensato proporre il primo), non li considererò tra i possibili difensori ad Euro 2016, quanto tra gli eventuali centrocampisti (con tutti i distinguo tattici del caso).

I miei sei difensori ad Euro 2016: Francesco Acerbi, Andrea Barzagli, Leonardo Bonucci, Giorgio Chiellini, Daniele Rugani, Lorenzo Tonelli.


Seguimi su:
Facebook      Twitterblog      Twitterpersonale      G+      Youtube      Instagram

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *